Ott
05
2011

Un giorn murirò… di Edda Baioni Iacussi

Dal libro ‘Na manciata d’ calcò… Parte dedicata a: E’ mej a pialla a rid…

Un giorn murirò

Murirò un giorn… nun c’ vuria èss!
Ch cunfusion d’amici e cunuscenti!
Tutti s’artrov.n… n’j capita spess,
pend.n la testae discurr.n ‘n-tra i denti.

Tu sei malì ch vedi e ‘n po’ di gnent,
‘na vesta t’hann mess che nun t’ piac…
t’incroc.n l’ man e ‘n-t-un mument
t’ legh.n ‘ncò i pied e po’ capac,
t’ senti ancora a dì: “Che donna bona !…
guard.la ben… par propi ch t’ rid…
era davera ‘na brava p.rsona!”

Ecco cò senti a dì sempr più spess…
e tu malì ch senti e nun po’ strid…
Murirò un giorn ma… nun c’ vuria èss!

Scritto da Amici della Foce in: Poesie |

Responsabile, Presidente Marco Giardini - Redazione: Abbati & Venafro
Amici della Foce del Fiume Cesano - Tutti i diritti sono riservati, è vietata la riproduzione dei contenuti o delle immagini senza la specifica autorizzazione della redazione.