Ago
07
2012

Le tue manine… di Beatrice Ruggeri

Le tue manine
la prima volta che le ho viste
ho pianto un po’
e quel giorno erano
piccole conchiglie porta-lacrime

Le tue manine
sono cuccioli di calla
che tocco presto ogni mattina
così sboccia il buongiorno
nella mano mia

Le tue manine
mi raccontano carezze, mi
prendono per mano e
mi portano altrove…

Le tue manine sono
burro neve panna
piuma stelle, zucchero filato
sono dolci messaggere
che consegnano magie

Le tue manine fanno la pioggia
fanno ali di farfalla
fanno il vento
fanno shhh al povero gallo

Sono lune piccoline
che giocano nel buio
lune piccoline
che cercano bei sogni

-Ecco vi ho preso
ballerine birichine,
vi tengo strette strette!-

piccole perline
bianche, venite qui nel
guscio della vostra Madreperla
e danzate ancora un po’
sulla sua guancia.

Scritto da Amici della Foce in: Poesia nel Silenzio,Poesie |

Responsabile, Presidente Marco Giardini - Redazione: Abbati & Venafro
Amici della Foce del Fiume Cesano - Tutti i diritti sono riservati, è vietata la riproduzione dei contenuti o delle immagini senza la specifica autorizzazione della redazione.