Gen
24
2018

Pubblico delle grandi occasioni quello di domenica 21 gennaio alla presentazione del nuovo libro di Marco Giardini.

Gli Amici della Foce del fiume Cesano ringraziano i numerosissimi cittadini che, con la loro presenza, hanno voluto onorare l’iniziativa di domenica 21 gennaio 2018, quando a Cesano è stato presentato il libro di Marco Giardini (Presidente dell’Associazione) “Per le vie del borgo – Cesano: la fornace e gli antichi mestieri”.
Un libro non troppo voluminoso, ma molto pulito, chiaro e incisivo, che racconta la storia della fornace di laterizi (Allegrezza) di Cesano, soprattutto dalla prospettiva dei lavoratori, e quella delle attività artigianali e commerciali della frazione, dal dopoguerra fino agli anni ottanta circa. Tanti i nomi ricordati e le attività di quel periodo.
L’incontro è stato aperto dalla presidente del circolo La marina Pro Cesano, Antonella Pompili, seguita dal saluto dell’Assessore alla cultura del Comune di Senigallia, Simonetta Bucari.
Il testo è stato presentato, con brillante competenza, dal Prof. Giuliano Bonvini (in quegli anni residente a Cesano e tuttora ritenuto cesanese a tutti gli effetti). Sono intervenuti anche alcuni testimoni di quel periodo: Luigi Omiccioli, Carlo Alberto Bellagamba e Renato Pongetti.

L’autore del libro, nel suo breve intervento, ha invitato i presenti a leggere il contenuto, prendere spunto dai racconti per approfondire altri particolari di quel periodo storico, durante il quale, ad esempio, il datore di lavoro nelle ore di pausa non negava una partita a carte oppure a bigliardo ai suoi dipendenti, dove durante l’attività manuale l’operaio canticchiava qualche canzone, magari anche per rendere meno faticoso il lavoro (oggi raramente ciò avviene, e se succede è sicuramente un lavoratore di colore che ci riporta indietro nel tempo). Spunti interessanti, quindi, per riflettere sui rapporti umani, ma anche su certe attività artigianali ancora molto attuali e ricercate, assolutamente da non perdere.
Giardini ha ringraziato tutti coloro che hanno prodotto testimonianze e immagini fotografiche di luoghi e persone.
Un pomeriggio, insomma, veramente apprezzato e diremmo entusiasmante per le oltre cento persone che vi hanno preso parte.

Il Direttivo

Amici della Foce in: comunicati stampa |
Mag
10
2016

Grande successo alla presentazione del libro di Marco Giardini dedicato al 30° compleanno degli Amici della Foce del Cesano

Gli Amici della Foce del Fiume Cesano ringraziano i numerosissimi cittadini che, con la loro presenza, hanno voluto onorare l’iniziativa di Domenica 8 maggio, quando a Cesano è stato presentato il libro “a Nord Ovest di Senigallia”.
Un libro che riassume i trent’anni di attività dell’Associazione ambientalista senigalliese, con una panoramica dei tanti avvenimenti promossi, vari racconti inediti, cenni di storia locale (Cesano, Scapezzano, Montedoro), poesie e tante belle immagini fotografiche.
Puntuale e toccante l’intervento del presidente Giardini (che dell’Associazione è anche il fondatore) nel tracciare una sintesi dell’attività fin qui svolta, con particolare attenzione alle tematiche ambientali e al rispetto della natura. Intervento rivolto soprattutto ai giovani, ma appassionato anche nel raccontare Poesia nel Silenzio. Temi questi approfonditi poi dai successivi interventi di Mauro Furlani, Presidente nazionale di Pro Natura, e Mauro Pierfederici, interprete e presentatore di Poesia nel Silenzio.
Il dibattito è stato aperto da Ivaldo Pierini, Segretario dell’Associazione, che ha ripercorso alcuni passaggi più significativi dell’Associazione. Sono poi intervenuti, a portare il loro saluto ma anche a dare il loro gradito contributo, Ilaria Ramazzotti, Assessore all’Ambiente del Comune di Senigallia; Don Mario, parroco di Cesano; Laura Bucci, rappresentante della scuola elementare di Cesano; Matilde Avenali, Presidente dell’Associazione “nel verso giusto”.
Un paio di ore, quelle del pomeriggio di Domenica 8 maggio 2016, veramente piacevole e che vanno ad aggiungersi ai tanti successi fin qui ottenuti dagli Amici della Foce del Fiume Cesano.
I prossimi appuntamenti sono disponibili sul sito www.amicidellafoce.it . Comunque ci vediamo a Frattula in tour il 22 maggio (vedi il programma anche su www.terredifrattula.it)

Amici della Foce in: comunicati stampa |
Nov
10
2015

Alla Festa dell’Olio Nuovo

Proseguono con grande successo le iniziative di fine anno.
Le ultime escursioni hanno riguardato la visita alle località del nostro entroterra e l’arte culinaria tradizionale che gli appartiene. Il primo novembre oltre trenta partecipanti si sono recati alla Festa d’Autunno nel meraviglioso centro storico di Genga, e hanno sperimentato un menù particolarmente basato sui sapori autunnali e le tipicità locali tra cui la Mela del Papa.
Domenica 15 novembre, invece, gli Amici della Foce del Cesano si recheranno alla tradizionale Festa dell’Olio Nuovo di Scapezzano, dove l’olio extra vergine di oliva, il buon pane, lo stoccafisso con patate e pomodoro oltre alle prelibatezze delle Terre di Frattula imbandiranno le tavole delle caratteristiche osterie in un centro suggestivo, ricco di avvenimenti e folclore.
olive

Tra gli altri appuntamenti segnaliamo il Forum italiano dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio, che avrà luogo ad Ancona il prossimo 14 novembre 2015.
Allegati: programma e modulo di adesione. Si puà aderire anche on_line:
http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2015/10/assemblea-nazionale-2015-ancona-14-novembre/

Inoltre ricordiamo a tutti gli associati la riunione di fine anno prevista per Domenica 20 dicembre.

Ott
06
2015

UNA FORTE AZIONE CONTRO LO “SBLOCCA ITALIA”

loghi associazioni contro le trivelle nelle Marche

 

In occasione delle recenti audizioni presso la Regione Marche sul nuovo Piano Energetico Regionale, le Associazioni Ambientaliste Marchigiane hanno colto l’occasione per ribadire “la assoluta contrarietà alle trivellazioni, previste dallo “Sblocca Italia”, sia in terra che nel mare Adriatico, così come a qualsiasi inceneritore di rifiuti previsto sul territorio marchigiano e al gasdotto Brindisi Minerbio che tocca pure alcuni comuni delle nostre Marche”.

A tal fine le Associazioni hanno chiesto che il ricorso davanti alla Corte Costituzionale, deciso dal Consiglio Regionale delle Marche in data 14 Ottobre 2014 e dalla Giunta Regionale del 12 gennaio 2015, contro gli artt. 37 e 38 del DL 133/2014 del decreto Sblocca Italia, insieme ad altre regioni italiane (Veneto, Abruzzo, Campania, Lombardia e Puglia) sia portato avanti al fine di evitare l’attuale esproprio dei diritti degli enti locali e quindi dei cittadini a decidere dell’assetto del proprio territorio.
Infatti in questo modo si ledono le competenze legislative regionali previste dall’articolo 117 della Costituzione in materia di produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia, oltre che quelle di governo del territorio, nonché le competenze amministrative delle Regioni in base al principio di sussidiarietà stabilito nell’articolo 118 della Costituzione.

Tale pericolo fu denunciato già il 24 settembre 2014 quando a Roma, in una conferenza stampa che vide insieme le principali associazioni ambientaliste nazionali, (CTS – ENPA – FAI – Greenpeace – Legambiente – LIPU – Mountain Wilderness – Pro Natura – Salviamo il Paesaggio – Touring Club Italiano – WWF) ancor prima della approvazione dello “Sblocca Italia” il testo del decreto fu ritenuto “inaccettabile nei suoi contenuti per gli effetti devastanti che si prospettano per il territorio, per l’economia stessa del Paese e per i suoi profili di illegittimità costituzionale. Una formulazione che continua a vedere nella cementificazione, nello sviluppo infrastrutturale e nello sfruttamento delle risorse ambientali il solo motore di sviluppo della nazione”.

Le associazioni ambientaliste marchigiane auspicano pertanto che la contestazione allo “Sblocca Italia” superi ogni confine di natura partitica ed unisca tutti i cittadini seriamente preoccupati del nostro ambiente, senza scopi di parte.

Un esempio è la mozione unitaria approvata alla unanimità dal Consiglio Comunale di Ancona.

Comitato NoTubo Abruzzo Marche Umbria, FAI Marche, Forum Paesaggio Marche, Gruppo di Intervento Giuridico, Italia Nostra Marche, Legambiente Marche, Lupus in Fabula, Pro Natura Marche, Terra Mater, WWF Marche

Ancona, 1 ottobre 2015

Amici della Foce in: comunicati stampa |
  • Responsabile, Presidente Marco Giardini - Redazione: Abbati & Venafro
    Amici della Foce del Fiume Cesano - Tutti i diritti sono riservati, è vietata la riproduzione dei contenuti o delle immagini senza la specifica autorizzazione della redazione.