Giu
13
2012

I PIOPPI DELLA BRUCIATA… di Gigliola Sbarbati

Mi sono adagiata
sull’erba fresca
sotto i pioppi della Bruciata.
L’amore del mare,
tollerante del vento,
confonde le foglie;
rispondono loro
cadenzando
in ritmi soavi.
Giochi ispirati
ai cuori e alle rose,
recitare lungo di versi
camminare perfetto
sotto i pioppi della Bruciata.
La vetrina dell’acqua
espone orgogliosa
la pienezza elegante
dei tronchi biancastri:
il nobile arredo del fiume
assorbe maestoso,
echi di vite passate,
racconti pacati sospesi
tra il cielo e la terra
Il mio cuore offerto alle spine
ritrova la sua morbida seta
sulla soffice erba pulita
nel girotondo dolcissimo
dei passeri amici
sopra i pioppi della Bruciata

Scritto da Amici della Foce in: Poesia nel Silenzio,Poesie |

Responsabile, Presidente Marco Giardini - Redazione: Abbati & Venafro
Amici della Foce del Fiume Cesano - Tutti i diritti sono riservati, è vietata la riproduzione dei contenuti o delle immagini senza la specifica autorizzazione della redazione.